Vieni al Consiglio Comunale

Vieni al Consiglio Comunale

verifica qui le date dei prossimi Appuntamenti in Comune

La situazione nazionale ci mostra ogni giorno quanto la politica si sia ormai allontanata dai cittadini e come perciò siano a rischio le stesse regole democratiche che dovrebbero invece governarla. La democrazia, infatti, senza una partecipazione diretta della cittadinanza non ha testa, non ha gambe, se non quelle di chi è stato eletto o incaricato. Noi di Viviamo Ivrea, da quando Francesco Comotto è stato eletto consigliere in occasione delle recenti amministrative di maggio 2013, ci stiamo rendendo conto che Ivrea non è affatto un'isola felice in fatto di politica e di gestione della "cosa pubblica". Di questo già ne eravamo consci, poiché da questo pensiero è venuta la spinta a costituire una lista civica con cui presentarsi alle elezioni, ma ora che i fatti li possiamo vivere anche in prima persona, ci rendiamo conto che la realtà va ben oltre l'immaginazione.
La vita democratica di una città non è fatta dalle dichiarazioni, interviste o proclami, è fatta di norme, delibere, impegni istituzionali scritti dove ogni parola assume un significato preciso, e può confermare, quanto stravolgere, il senso di ciò che si va discutendo. In Consiglio Comunale si giocano partite sorprendenti che a volte risultano incomprensibili ai più, se non si è a conoscenza di antefatti spesso inaccessibili a chi non riveste un qualche ruolo istituzionale, come funzionari, consiglieri, e talvolta neppure a questi ultimi!
Le regole della democrazia sono peraltro complesse, e solo una loro puntuale conoscenza permette a chi ne è incaricato di padroneggiarle. Stiamo però tristemente osservando che l'attenzione politica è generalmente concentrata sul come sfruttare tali regole per perseguire strategicamente logiche vetuste e clientelari, ben poco applicabili ad una progettualità realmente imperniata su idee, competenze ed innovazione.
A ciò va aggiunta una certa riluttanza, tipica, ahinoi, di superabili concezioni della politica, ad accettare apertamente di confrontare idee e progetti con chi, seppur seduto in consiglio, non sta sotto la stessa bandiera, quand'anche idee e progetti coincidano in termini di opportunità e attuazione. Insomma, c'è una malsana tendenza a voler mettere "etichette" separate anche su prodotti evidentemente condivisibili, utili e omogenei, per il puro gusto e la pessima abitudine a farlo.
Perché? Ci chiediamo noi. Perché l'appartenenza politica è diventata più importante del bene del cittadino e perché l'ideologia di un partito viene prima di ogni altra cosa. Questo atteggiamento, oltre far perdere una quantità notevole di tempo, fa perdere qualcosa di assai più importante, e cioè quella visione del futuro che non può essere decisa da logiche lontane e non localmente coinvolte. Ormai la tattica, la strategia politica e i cavilli strumentali dettano le regole del gioco, ma la vita di un territorio non è un gioco. Dalla sola forma non nasce sostanza degna di diventare il motore di un territorio, soprattutto in tempi come quello che stiamo vivendo ora.
Perciò facciamo tutti insieme un regalo alla nostra città: partecipiamo ai Consigli Comunali. Noi lo stiamo facendo. Unisciti al nostro presidio di democrazia!
Vieni a renderti conto di come coloro che abbiamo delegato a rappresentarci attraverso il voto stiano di fatto applicando il programma che hanno proposto e in base al quale li abbiamo scelti.
Scoprirai che il regalo fatto alla città, è prima di tutto un bel dono a te stesso!

Poiché i Consigli Comunali non vengono convocati a cadenza regolare, iscriviti alla nostra newsletter per essere informato delle date. Basta andare su www.viviamoivrea.it e seguire il link (sulla destra). Potrai avere sempre idea di... cosa bolle in pentola e, volendo, dire la tua.
Viviamo Ivrea si riunisce mensilmente, e anche di questi appuntamenti troverai comunicazione sul calendario del sito.
Ivrea ha bisogno del tuo impegno: incontriamoci!

Viviamo Ivrea – Presidio di Democrazia

verifica qui le date dei prossimi Appuntamenti in Comune

Torna in alto