Un raggio di sole

Il Consiglio Comunale di ieri sera, 4 febbraio, ci ha fatto respirare una boccata d'aria fresca. E' stato un bell'esempio di come la politica possa, in caso di problemi gravi e di tutti, mettere da parte le bandiere e i vincoli di appartenenza mettendosi realmente al servizio dei cittadini. I capigruppo ed i consiglieri comunali hanno saputo interpretare al meglio il loro ruolo di controllo sull'esecutivo con grande responsabilità ed onestà intellettuale individuando, seppur messi in condizioni non certo ottimali, una via di uscita ragionevole alla proposta di ricapitalizzazione tout-court, avanzata dal sindaco e dall'assessore di competenza, della società pubblica partecipata CIC che versa in una grave crisi economica. Il messaggio è stato chiaro e il Consiglio Comunale, unito nel cercare di salvare la parte migliore dell'azienda, ha richiesto al Consiglio di amministrazione del CIC di rivedere il carente Piano industriale presentato auspicando, secondo buon senso, che tale operazione non venga fatta da coloro i quali hanno causato la situazione di dissesto. Ora servirà tenere alta l'attenzione e richiamare tutti alle proprie responsabilità.
Speriamo si tratti di un reale cambiamento nelle asfittiche dinamiche politiche cittadine capace di dare vita ad un vero e serio dibattito capace di rilanciare le speranze di futuro della nostra città.

Torna in alto