progetto per Ivrea

Luccius in fabula 1200

Pà Gamento

Padre Gamento, detto Pà Gamento, è la guida spirituale dell'Amministrazione eporediese che, in segno di devozione, nell'ultimo anno gli ha dedicato numerosi parcheggi cittadini (circa 130), divenuti per l'appunto “a pàgamento”.
Secondo alcune fonti di Palazzo ci sono strisce bianche che sono state pitturate di blu per ovviare a problemi di parcheggio selvaggio. Come se i cittadini, sensibili ai colori, posteggiassero in modo diverso a seconda della cromia. Non si è compreso che la differenza tra parcheggio ordinato e parcheggio selvaggio potrebbero farla i controlli, la manutenzione e il senso civico, aspetti su cui l'Amministrazione può incidere, ma che non sono direttamente correlati alla tinta degli stalli e all'applicazione di una gabella. La teoria dell'Amministrazione è che le strisce blu, ricordando il cielo e il mare, siano rasserenanti e ispirino un profondo buon umore nell'utente medio. L'utente medio asserisce invece che alle strisce blu corrisponda l'umore nero.

Leggi tutto...

Res Publica

Sarà successo a tutti di dover trovare rapidamente monete e monetine per pagare il parcheggio che, ad Ivrea, è ormai quasi ovunque a pagamento.
Ci siamo domandati il senso di questa ennesima gabella (peraltro piuttosto cara) e abbiamo provato a fare qualche riflessione sulla sua origine. Siamo quindi risaliti fino al concetto di Res Publica, alla base della nostra Costituzione, che ci dice, fin da epoca romana, che il bene comune è beneficio e dovere di tutti: il beneficio consiste nell'utilizzare il bene comune (in questo caso le strade e le piazze), il dovere consiste nel pagare, attraverso le tasse: la manutenzione, il controllo e il buon uso di questo "bene" di proprietà di tutti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

candi wall